UltimaEdizione.Eu  > 

Giovanni Preziosa arrestato per corruzione, noto come il “superpoliziotto” di Bologna

Giovanni Preziosa arrestato per corruzione, noto come il “superpoliziotto” di Bologna

al tempo della giunta Guazzaloca. Giovanni Preziosa, dirigente del commissario Santa Viola, è stato “preso in consegna” dai cugini della Guardia di Finanza di Venezia eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare disposta dai giudici nell’ambito dell’inchiesta sul colosso delle costruzioni Mantovani. Giovanni Preziosa era stato assessore alla sicurezza del sindaco Guazzaloca e in quel periodo divenne famoso quale inventore della suadra dei “vigili rambo” che generò polemiche a non finire.

Ora, l’ex superpoliziotto è accusato di corruzione, accesso abusivo a sistemi informatici, rivelazione di segreti di ufficio e peculato per aver favorito imprenditori amici fornendo loro informazioni riservate attraverso il titolare di un’agenzia di body guard, anch’egli arrestato. Favori in cambio di soldi, regali e contratti di consulenza. Ultimo, un motore fuoribordo nuovo di zecca per il suo gommone.

Red