UltimaEdizione.Eu  > 

Giornata della violenza contro le donne. Il Gambia vieta le mutilazioni genitali

Giornata della violenza contro le donne. Il Gambia vieta le mutilazioni genitali

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il presidente del Gambia Yahya Jammeh ha annunciato l’introduzione del divieto delle mutilazioni genitali femminili purtroppo molto praticate. Jammeh ha esplicitamente ricordato che la pratica non è affatto richiesta dalle norme dell’Islam.

In Gambia, infatti, tre quarti delle donne che vivono nel paese a maggioranza musulmana hanno subito la mutilazione che toglie loro ogni stimolazione erotica.

Le mutilazioni genitali, oltre ad essere molto dolorose, provocano molto spesso numerose malattie ed infezioni estremamente pericolose come il tetano, l’HIV e l’epatite.