UltimaEdizione.Eu  > 

Giappone: scattato anche allarme nucleare per forte terremoto nel sud

Giappone: scattato anche allarme nucleare per forte terremoto nel sud

E’ scattato anche l’ allarme nucleare per il violento terremoto che ha colpito la città di Kumamoto che si trova vicina alle due centrali atomiche di Sendai  e di Genkai, entrambe gestite dalla Kyushu Electric Power.

La scossa ha toccato l’intensità di magnitudo 7.4 proprio nei pressi della città dove la popolazione è stata presa dal terrore.

L’epicentro è vicinissimo a dove ieri si è registrato un sisma d’intensità 6.8 che ha provocato nove vittime e 860 feriti di cui 53 in gravissime condizioni.

Kumamoto, nel sud del Giappone, si trova sulla stessa isola di Kyushu dove il terremoto di poche ore prima ha provocato lo sfollamento dalle proprie case di  44 mila persone sistemate in circa 500 rifugi di emergenza. Più di 15 mila case sono senza energia elettrica.

Sull’isola di Kyushu, la terza in estensione delle quattro più grandi isole dell’arcipelago del Sol Levante, il cui capoluogo è la città di Nagasaky, vivono in totale  oltre 13 milioni di persone.

Anche questa scossa è stata registrata alla profondità di 10 chilometri. Viva la preoccupazione per le persone e le conseguenze sugli edifici già lesionati. Diffuso l’allarme tsunami che, però, è stato dopo qualche ora ritirato.