UltimaEdizione.Eu  > 

Germania: rifugiato afghano ferisce 3 turisti con ascia. Ucciso dalla polizia

Germania: rifugiato afghano ferisce 3 turisti con ascia. Ucciso dalla polizia

Un rifugiato afgano di 17 anni è stato ucciso dalla polizia dopo che,  armato di un’ascia e coltello, ha ferito quattro persone su un treno in viaggio nel sud della Germania, a Wurzburg. Il giovane ha primo aggredito con l’accetta tre persone che facevano  parte di  un gruppo di turisti cinesi provenienti da  Hong Kong e, poi, un a volta che il treno era stato fermato, una quarta persona con una lama affilata.

Secondo quanto dichiarato dal ministro dell’Interno della Baviera,  Joachim Herrmann, il ragazzo è stato ucciso mentre cercava di fuggire dal treno e non sono chiari i motivi che stanno alla base del suo sanguinoso gesto.

Il ragazzo era un rifugiato afgano con regolare permesso di soggiorno in quanto minore non accompagnato. Viveva nella vicina città di Ochsenfurt dove era ospite di una famiglia locale affidataria.

Secondo alcuni testimoni gli avrebbero sentito gridare “Allahu akbar” ( “Dio è grande”) durante l’attacco, ma la cosa non è stata ancora confermata da tutti i testimoni presenti all’aggressione. Confermato, invece, che il ragazzo ha agito da solo.