UltimaEdizione.Eu  > 

Francesco e i luterani: non più estranei

Francesco e i luterani: non più estranei

Papa Francesco ha preso parte in Svezia alle manifestazioni organizzate dalla Chiesa Luterana per l’avvio delle commemorazione del cinquecentesimo  anniversario della Riforma protestante avviata da Martin Lutero il 31 ottobre 1517.

Il Papa ha fatto appello sia ai cattolici, sia ai luterani affinché si possa “riparare” la storia e guardare con onestà al passato ” riconoscendo l’errore e cercare il perdono”.

Il 31 Ottobre 1517 Martin Lutero affisse le sue 95 tesi sulla porta della chiesa di Ognisanti a Wittenberg .

La visita del Papa prende il via un anno di eventi per celebrare il cinquecentenario.

Papa Francesco e i leader luterani di tutto il mondo hanno partecipato alla preghiera ecumenica nella cattedrale di Lund nel sud della Svezia.

Francesco ha elogiato la Riforma per aver contribuito a dare maggiore centralità alla Scrittura nella vita della Chiesa.

In una dichiarazione congiunta, la Chiesa cattolica romana e la Federazione Luterana Mondiale hanno scritto che i loro fedeli non si sentono più reciprocamente “ estranei” e che il loro obiettivo comune è  quello di portare i membri delle due chiese insieme attorno alla tavola eucaristica.