UltimaEdizione.Eu  > 

Fiducia su unioni civili. Furiose le opposizioni. Amaro commento dai vescovi

Fiducia su unioni civili. Furiose le opposizioni. Amaro commento dai vescovi

Nel pomeriggio di oggi la Camera dei deputati voterà sulla fiducia chiesta dal Governo di Matteo Renzi sulla legge che regola le Unioni Civili. Si tratterà di uno scontro molto duro con le opposizioni che si sono ribellate come un sol uomo quando è venuto l’annuncio della richiesta da parte della Ministra Boschi.

Il voto ci sarà nel primo pomeriggio, una volta passate le 24 ore richieste dal regolamento dal momento in cui l’Esecutivo ha posto la questione di fiducia.

Ieri è subito esplosa la rivolta dei partiti di opposizione che sono stati particolarmente polemici nei confronti della Ministra Boschi che ha lasciato l’aula di Montecitorio non appena ha presentato la richiesta che ha chiuso il dibattito in corso sul provvedimento al quale erano stati presentati circa 200 emendamenti.

Le critiche più forti sono venute dai rappresentanti della Lega e  da quelli del Movimento Cinque Stelle che avanzano  rimproveri al Governo anche per questioni di metodo e di stile parlamentare per quanto riguarda il rapporto con le opposizioni su temi così delicati come quello in discussione.

Una critica è venuta anche dal Segretario della Cei, la Conferenza episcopale italiana. Parlando a nome dei vescovi, monsignor Nunzio Galantino ha detto: “Il governo ha le sue logiche, le sue esigenze, probabilmente avrà anche le sue ragioni, ma il voto di fiducia, non solo per questo governo, ma anche per quelli passati, spesso rappresenta una sconfitta per tutti” . Galantino ha poi aggiunto “C’è la necessità di politiche che siano più attente, e che davvero mettano al centro l’importanza della famiglia, fatta di madre, padre, figli”.