UltimaEdizione.Eu  > 

Famiglia sterminata da guardia carceraria per una banale discussione per un parcheggio. 4 morti nel casertano

Famiglia sterminata da guardia carceraria per una banale discussione per un parcheggio. 4 morti nel casertano

Strage di una famiglia di Trentola Ducenta in provincia di Caserta, per banali discussioni per un parcheggio. L’autore una guardia carceraria del carcere di Secondigliano, Luciano Pezzella, ha sterminato i vicini della famiglia Verde perché il capofamiglia Michele aveva fatto parcheggiare un camion dove secondo il Pezzella non avrebbe dovuto.

L’agente di polizia penitenziaria dopo una lite è entrato in casa dei vicini uccidendo a colpi di pistola Michele Verde, la moglie Vincenza, il figlio Pietro di 23 anni. Tornato in strada ha colpito poi anche l’autista del camio morto successivamente in ospedale.