UltimaEdizione.Eu  > 

“Famiglia Cristiana” accusa i cattolici del Pdl per il “vergognoso silenzio” sugli attacchi al Pontefice di Cicchitto

“Famiglia Cristiana” accusa i cattolici del Pdl per il “vergognoso silenzio” sugli attacchi al Pontefice di Cicchitto

e di Gasparri. Il settimanale di ispirazione cattolica accusa in particolare “i vari onorevoli e senatori Lupi, Mauro, Gelmini e Formigoni “sempre così solerti nel correre in soccorso del loro leader padrone Berlusconi ma vergognosamente silenziosi chiedendosi ironicamente dove costoro siano finiti in questa occasione. “Famiglia Cristiana” non usa giri di parole per manifestare il proprio disappunto su un comportamento di fatto giudicato vile e deplorevole dopo il commento sulla visita di Papa Francesco nell’isola di Lampedusa per incontrare e offrire parole di conforto e sostegno a tutti i migranti costretti a dolorosi e spesso tragici viaggi per cercar di sfuggire alle disgrazie e alle sofferenze vissute nei rispettivi paesi. Ma la sorpresa più grande per Famiglia Cristiana non è stata Cicchitto, definito “trombettiere del pensiero berlusconiano” che ha perso un’altra buona occasione per tacere bacchettando invece il Papa”, ma chi gli ha dato “manforte in questa presuntuosa lezioncina”, ovvero quel Maurizio Gasparri “che non sa più quel che dice” e di rimando l’amazzone pitonessa Daniela Santanchè. “Evidentemente – sostiene il settimanale – la disciplina di partito e l’attaccamento alle poltrone del potere valgono più del Vangelo”.

Red