UltimaEdizione.Eu  > 

Espulsi cinque “black blok” francesi trovati in possesso di mazze e manganelli. Pronti per il corteo dei Cobas

Espulsi cinque “black blok” francesi trovati in possesso di mazze e manganelli. Pronti per il corteo dei Cobas

Sono stati espulsi i cinque black bloc francesi fermati ieri sera in via Regina Elena nel centro di Roma. I cinque sembrano essere dei veri e propri professionisti del disordine. I controlli effettuati dalla Questura della capitale avrebbero dimostrato, infatti, che sarebbero già indagati in Francia. Due per alcuni episodi terroristici mentre altri due per la partecipazione a scontri in cui sono stati coinvolti i “no tav”.

I cinque sono stati trovati in possesso di mazze, biglie di ferro e manganelli mentre si trovavano in uno dei luoghi sensibili per la manifestazione in programma domani e sono, così, stati accompagnati fino alla frontiera.

Oggi alcune decine di anarchici – alcuni a volto coperto – sono stati intercettati dalla Digos a circa un chilometro dal corteo dei sindacati di base. All’arrivo degli agenti il gruppo si è dileguato, ma si teme che siano arrivati nella capitale per partecipare alla manifestazione di domani. Per questo, le forze dell’ordine stanno eseguendo controlli e perquisizioni a campione per diversi manifestanti in arrivo nella Capitale.

Sono stati inoltre sequestrati manganelli, estintori e biglie lungo tutto il percorso del corteo autorizzato ai Cobas. I carabinieri, vicino all’Università La Sapienza, hanno rinvenuto 3 estintori mentre un 24 enne italiano è stato trovato in possesso di una mazza da baseball nascosta all’interno del bagagliaio della sua vettura.

Red