UltimaEdizione.Eu  > 

Erdogan non raggiunge il 50% in Turchia. Curdi in Parlamento. Stallo per tutti

Erdogan non raggiunge il 50% in Turchia. Curdi in Parlamento. Stallo per tutti

Il partito Akp del Presidente Erdogan resta il primo della Turchia, ma non ce la fa a superare quota 50% e per la prima volta in 13 anni non sarà in grado di dare vita ad un governo monocolore.I turchi, così, hanno risposto di no alla richiesta di Erdogan di consentire una riforma in senso più presidenzialista dell’assetto istituzionale turco.

Queste elezioni hanno segnato la prima entrata nel Parlamento di Ankara del partito democratico che raccoglie i voti dei curdi che, con circa il 13% ed avrà circa 80 seggi.

Il partito di Erdogan ha ottenuto 258 seggi, 18 meno di quelli necessari a formare una maggioranza, ed ha così perso per strada 67 parlamentari. Il partito dell’opposizione Chp, ha adesso 131 rappresentanti, e quello nazionalista Mhp 82.

Il risultato può portare adesso alla creazione di una coalizione tra il partito di maggioranza e quello nazionalista, ad una coalizione di tutti gli oppositori che potrebbe vantare una maggioranza di 290 voti o a nuove elezioni.

L’affluenza è stata altissima facendo registrare partecipazione al voto dell’86%.