UltimaEdizione.Eu  > 

Egitto: trovato morto al Cairo Giulio Regeni, studente italiano scomparso

Egitto: trovato morto al Cairo Giulio Regeni, studente italiano scomparso

Giulio Regeni è purtroppo morto. Il suo corpo è stato ritrovato in un fossato al Cairo, dove il giovane italiano si trovava da tempo per ragioni di studio e da dove era scomparso lo scorso 25 gennaio quando si sono svolte le manifestazioni organizzate per ricordare le rivolte cosiddette “primavere arabe” che segnarono, in Egitto, la caduta del regime di Mubarak.

Secondo il giornale egiziano Al Watan, il corpo del giovane sarebbe stato ritrovato denudato nelle parti inferiori e con i segni di torture, ma la notizia deve ancora trovare conferma da parte degli inquirenti.

Il giovane, proveniente da Fiumicello, in provincia di Udine, studiava a Cambridge e si trovava al Cairo per una ricerca sull’economia egiziana condotta presso la American University della capitale egiziana.

Le autorità egiziane hanno assicurato il governo italiano che faranno di tutto per scoprire le cause del decesso del giovane ed assicurare alla giustizia eventuali responsabili nel caso si trattasse di un omicidio, come le prime informazioni fanno ritenere.

La notizia ha tolto ogni speranza al genitori del 28 enne friulano che si erano immediatamente recati nella capitale egiziana non appena era stata confermata la scomparsa del giovane.