UltimaEdizione.Eu  > 

Egitto: autobomba distrugge sede dei servizi di sicurezza al Cairo. Evitata la strage per miracolo

Egitto: autobomba distrugge sede dei servizi di sicurezza al Cairo. Evitata la strage per miracolo

Un edificio dei servizi per la sicurezza dello Stato, al nord del Cairo nel quartiere di Shubra, è stato devastato dall’esplosione di un’autobomba e sei poliziotti sono rimasti feriti. Non è segnalato al momento alcun morto nonostante la violenza dell’ordigno utilizzato dagli attentatori. Gli inquirenti parlano di un vero e proprio miracolo vista la potenza dell’esplosivo utilizzato con cui era stato imbottito il mezzo utilizzato per l’attentato.

I testimoni parlano di un’autovettura che si è avvicinata all’edificio e del conducente che ne è uscito fuori in tutta fretta per poi dileguarsi a bordo di una moto che lo seguiva.

L’esplosione ha lasciato un cratere nella strada e ha danneggiato anche altri edifici vicini. Ovviamente, mancando ancora una qualunque rivendicazione, i sospetti sono tutti indirizzati verso i gruppi estremisti islamisti che operano da tempo nel Sinai, alcuni dei quali si dicono sostenitori dell’Isis, o Daesh, e quindi del Califfato islamico.

L’attento arriva a poche ore dalla decisione del Presidente Abdul Fattah al-Sisi di introdurre nuove leggi anti-terrorismo progettate per combattere la crescente attività jihadista.