UltimaEdizione.Eu  > 

Egitto: attacco jihadista nel Sinai. 27 morti e 8 feriti

Egitto: attacco jihadista nel Sinai. 27 morti e 8 feriti

Attacco in Egitto di sospetti militanti dell’Isis o Daesh hanno ucciso 12 soldati e feriti altri otto nel corso di un attacco contro un posto di blocco dell’esercito egiziano nella penisola del Sinai.

L’esercito dell’ Egitto ha reso noto che anche 15 militanti del califfato islamico sono stati uccisi durante l’attacco che ha avuto luogo vicino alla città di Bir al-Abd.

Secondo le autorità del Cairo, l’azione è stata compiuta da uomini armati del gruppo jihadista del Sinai collegato dall’Isis da tempo in territorio egiziano. Si tratta del gruppo di ribelli più attivo di Egitto e che ha promesso fedeltà al cosiddetto Stato islamico nel 2014.

Questo gruppo è ritenuto responsabile di numerosi attentati ed attacchi portati sia nel Sinai, sia nel resto dell’Egitto. Nel 2014 si rese responsabile anche della decapitazione di quattro persone e le strazianti scene della loro macabra esecuzione fu diffusa via web.

I quattro prigionieri prima della decapitazione

I quattro prigionieri prima della decapitazione