UltimaEdizione.Eu  > 

Edward Snowden avrebbe ottenuto le informazioni sulle intercettazioni della Nsa utilizzando password di colleghi

Edward Snowden avrebbe ottenuto le informazioni sulle intercettazioni della Nsa utilizzando password di colleghi

L’inchiesta sul datagate, il clamoroso caso di sistematico spionaggio americano che ha persino rischiato di compromettere i rapporti con i capi di stato e di governo alleati degli Stati Uniti. Edward Snowden avrebbe usato le credenziali d’accesso di altre persone, ottenute con l’inganno, per accedere alle informazioni segrete della National Security Agency. A scriverlo, in base a documenti ottenuti in esclusiva, è il sito della Nbc, a conferma di supposizioni già circolate nei mesi passati, poi respinte dallo stesso Snowden. L’Nbc (National Broadcasting Company) è uno dei più importanti network radiotelevisivi statunitensi con sede nel Rockfeller Center di New York e con sede distaccata a Burbank, in California. Un impiegato civile dell’agenzia d’intelligence statunitense, i cui programmi di sorveglianza segreti sono stati resi pubblici da Snowden, si è recentemente dimesso, dopo essere stato privato delle sue credenziali di sicurezza, fornite all’informatore.

1datagate2Inoltre, si legge sempre nei documenti dell’agenzia d’intelligence ottenuti dalla Nbc, a un militare in attività e a un contractor è stato vietato l’accesso agli edifici della Nsa, visto che sarebbero “implicati” in azioni di supporto che potrebbero aver aiutato Snowden. Il rapporto, consegnato questa settimana alle commissioni di Giustizia e d’Intelligence del Congresso, rappresenta il primo resoconto ufficiale sull’inchiesta interna alla Nsa per identificare funzionari e contractor che potrebbero aver partecipato, magari anche inconsapevolmente, a una delle più grandi fughe di notizie sulla sicurezza nella storia degli Stati Uniti. La relazione non è “classificata”, ma etichettata “solo per uso ufficiale”.

Il rapporto accusa in pratica Snowden di aver anche ingannato alcuni colleghi per ottenere decine di migliaia di documenti segreti: “Alla richiesta di Snowden”, l’impiegato civile della Nsa avrebbe inserito la sua password sul computer dell’informatore per permettergli l’accesso.

1datagate8“All’insaputa dell’impiegato, Snowden è stato capace di “catturare” la password, che gli ha permesso un accesso ancora più ampio alle informazioni classificate”. L’impiegato, secondo il rapporto, non era a conoscenza delle intenzioni di Snowden di “rivelare illegalmente informazioni classificate”; condividendo però le sue credenziali di sicurezza, l’impiegato “è venuto meno ai suoi obblighi sulla sicurezza”. Si sarebbe trattato di un piano premeditato in quanto Snowden avrebbe precedentemente installato sul proprio computer un apposito programma proprio per “catturare” le password. A novembre, due giornalisti avevano accusato Snowden di aver usato le credenziali d’accesso di 20-25 colleghi alla base alle Hawaii dove lavorava, anche in quel caso senza che gli altri impiegati fossero a conoscenza delle sue reali intenzioni. Snowden rispose negando fermamente di aver mai rubato o ottenuto con l’inganno le password dei colleghi.

Riccardo Marini