UltimaEdizione.Eu  > 

Duro sciopero a Calais blocca navi sulla Manica e treni sotto. Bloccati anche i migranti clandestini

Duro sciopero a Calais blocca navi sulla Manica e treni sotto. Bloccati anche i migranti clandestini

Uno sciopero ha bloccato l’Eurotunnel nei presi di Calais che assicura il collegamento sotterraneo tra Francia e Gran Bretagna. Secondo la società che gestisce la struttura, i manifestanti hanno appiccato un incendio nel terminal da dove vengono caricati o scaricati i mezzi che percorrono la galleria montati su carri ferroviari.

Si tratta della protesta inscenata dai lavoratori della MyFerryLink, una compagnia di traghetti, che avevano già bloccato il porto di Calais per protestare contro i tagli ai posti di lavoro.

Così c’è il blocco totale del traffico che collega i due paesi, sopra e sotto il Canale della Manica. Un blocco che coinvolge anche i migranti che tentato di entrare illegalmente del Regno Unito dopo essere stati accampati per mesi ai bordi delle strade francesi che conducano alla zona di Calais.

Secondo il Ministero degli Interni britannico, sarebbero stati poco meno di 20.000 i migranti che in quest’anno hanno provato ad imbarcarsi clandestinamente verso il Regno Unito, il doppio di quelli che c’hanno provato lo scorso anno.