UltimaEdizione.Eu  > 

Dura polemica di Karzai su intervento in Afghanistan: non é servito a niente

Dura polemica di Karzai su intervento  in Afghanistan:  non é servito a niente

Si fa sempre più dura la polemica del Presidente dell’Afghanistan, Hamid Karzai, con Stati Uniti ed alleati occidentali della Nato a causa delle operazioni militari condotte nel paese asiatico indipendentemente dall’opinioni delle autorità locali.

Karzai, così, nel corso di una conferenza stampa ha escluso che in queste condizioni intenda firmare un accordo di sicurezza con gli Stati Uniti fino a quando i motivi di disaccordo non sono risolti.

Il Presidente afghano si è spinto a dire la presenza della Nato ha causato “un sacco di sofferenza, un sacco di perdita di vita e nessun guadagno, perché il paese non è sicuro”.

Karzai è stato molto esplicito: “Gli Stati Uniti e la Nato non hanno rispettato la nostra sovranità. Ogni volta che gli ha fatto comodo non l’hanno rispettata”. Egli ha sostenuto che numerosi interventi militari occidentali sono stati effettuati conto la volontà del Governo di Kabul ed ha reso esplico til fatto che nessun accordo futuro lascerà più la libertà di intervento agli Usa ed alla Nato.

Karzai ha pertanto comunicato che intende convocare un “consiglio di anziani” per prendere una decisione in materia. Il presidente, il cui mandato scade tra sei mesi, ha poi detto che intende inserire dei talebani nel proprio Governo: “Sono afgani.
talebani
Il presidente afghano, il governo afgano possono nominare dei talebani nell’esecutivo dove sono i benvenuti. E’ il popolo afghano che nomina attraverso le elezioni ed i talebani dovrebbero partecipare alle elezioni.”

John De Giorgi