UltimaEdizione.Eu  > 

Due pareggi e otto gol nei due anticipi del sabato. Alle 18 Livorno-Milan 2-2 e al San Paolo 3-3 tra Napoli e Udinese

Due pareggi e otto gol nei due anticipi del sabato. Alle 18 Livorno-Milan 2-2 e al San Paolo 3-3 tra Napoli e Udinese

Dopo lo 0-2 della Juventus a Bologna che consacra il tentativo di fuga dei bianconeri, vendemmia di reti a Napoli e a Livorno con due pareggi che costano agli azzurri altri due punti nei confronti della capolista e conferma la crisi del Milan nonostante un rinato Balotelli che firma due reti.

Livorno-Milan:2-2
Al Picchi i rossoneri partono subito forte con un gran gol all’8′ minuto con Balotelli. Nei primi 25 minuti è il Milan a dominare il match con un possesso palla a centrocampo molto fluido e preciso ma, al 28 esimo Siligardi in contropiede solitario, pareggia con una rete dove il giovane Gabriel non può nulla. Fino al 45”esimo vediamo un Livorno piu motivato in confronto al Milan che lascia molti spazi in difesa e sembra poco cinica. Nel secondo tempo gli uomini di Allegri cambiano modulo, con Balotelli prima punta e Kakà alle sue spalle, mentre El Sharawyy gioca largo sulla sinistra. Al 54 esimo Balotelli si libera e si trova a tu per tu con Bardi che realizza una parata straordinaria e salva l’1-2. Ma questo Livorno non molla mai e si porta in vantaggio con Paulinho che raggiunge il sesto gol stagionale. Nel mezzo del secondo tempo 1napoliudinese1non ci sono grandi emozioni fino al super gol del pari al 83 esimo, firmato ancora Balotelli, che tira fuori dal cilindro una punizione dove Bardi non può nulla. Al 89 esimo Balotelli rischia la tripletta colpendo una traversa clamorosa. Finisce 2-2 E per il Livorno è un punto prezioso mentre va stretto agli uomini di Allegri.

Napoli–Udinese:3-3
I partenopei ospitano al San Paolo l’Udinese di Guidolin. Al San Paolo il match sembra sottono, ma si accendere tutto negli ultimi minuti del primo tempo. Pandev al 35 esimo segna il vantaggio con un gol da vero centravanti, e al 44 esimo raddoppia sempre lui con una girata da bomber. Ma le emozioni non sono finte, perché al 46 esimo con un autogol fortunoso di Fernandez manda le squadre al riposo sul 2-1. Nella ripresa l’Udinese sembra più motivato e al 70 esimo trova il pari con un euro gol di Bruno Fernandes. Ma al 71 esimo Demaili su ribatutta di un tiro di Higuain segna il 3-2. Pochi minuti dopo con Insigne in contrpedie rischia il 4-2 ma Berkic è formidabile. All’82esimo in una mischia in area causata da un calcio d’angolo a favore degli ospiti, Basta trova il gol del 3-3 in un match straordinario. Nel recupero è solo Napoli, ma le linee friulane sono ben posizionate. Il risultato finale è 3-3, e sono punti persi per i napoletani, che si allontanano dai giallorossi e soprattuutto dai bianconeri di mister Conte.

Federico Dickmann