UltimaEdizione.Eu  > 

Due italiani in ostaggio di terroristi. Sei riescono a mettersi in salvo al centro commerciale di Nairobi attaccato da uomini armati. 20 i morti

Sarebbero dei terroristi gli uomini che hanno attaccato un centro commerciale di Nairobi. Due soli sarebbero gli italiani in ostaggio del gruppo di uomini armati che hanno assaltato il centro commerciale di Nairobi, dove al momento sarebbero segnalati 20 morti e 50 feriti. I due italiani sarebbero due dipendenti di negozi interni alla struttura. Altri sei italiani, tra cui quattro donne, sarebbero riusciti invece a mettersi in salvo.

Come si vede dalla foto alcuni corpi sono per terra tra le automobili nel parcheggio. Gli attentatori sarebbero una ventina di persone definiti prima dei delinquenti e poi dei terroristi di origine somala. Il loro obiettivo era un portavalori in procinto di consegnare dei soldi ad uno sportello di una banca con sede nel centro commerciale. Gli uomini di scorta del portavalori, però, hanno aperto il fuoco contro i banditi costretti poi ad asserragliarsi dentro il centro commerciale dove sono stati bloccati dalla polizia.

Nel corso del combattimento sarebbe stato usato anche dell’esplosivo. La polizia, ovviamente, deve tener conto che i banditi hanno preso sotto controllo molti ostaggi, probabilmente anche degli stranieri visto che il centro commerciale è solitamente frequentato da ricchi kenyoti e molti turisti stranieri.

Alcuni di questi stranieri sono europei e sono riusciti a fuggire. Hanno raccontato di aver visto alcuni cadaveri sul pavimento e di aver assistito al lancio di bombe a mano da parte dei banditi.

Red

Nel filmato i corpi per terra nel parcheggio