UltimaEdizione.Eu  > 

Dubai: condannata per aver denunciato uno stupro è stata poi graziata a tempo di record. Così la 24 enne norvegese

Marte Deborah Dalselv è ora libera di lasciare gli Emirati Arabi Uniti. La ragazza, che ha annunciato di voler lasciare il paese arabo al più presto, era stata riconosciuta colpevole di rapporti sessuali extra-matrimoniali, dopo aver accusato un collega di averla stuprata. Negli Emirati Arabi la parola di una donna vale molto poco. Anzi, per questi casi, la legge prevede che occorra la testimonianza favorevole di ben 4 uomini perché una donna possa dimostrare di aver subito uno stupro, o, in alternativa, la confessione dello stupratore. Soddisfazione è stata espressa dal ministro degli Esteri di Oslo, Espen Barth Eide, ringraziando “tutti coloro che si sono messi a disposizione per aiutare” a chiudere la vicenda. “E’molto strano – ha commentato il ministro norvegese – che una persona che denuncia uno stupro venga condannata per atti che nella nostra parte di mondo non sono neanche un crimine”.

Red