UltimaEdizione.Eu  > 

Dopo le polemiche, Scattone rinuncia alla cattedra e ribadisce la sua innocenza per l’omicio di Marta Russo

Dopo le polemiche, Scattone rinuncia alla cattedra e ribadisce la sua innocenza per l’omicio di Marta Russo

Con una lunga dichiarazione rilasciata alla stampa, Giovanni Scattone rinuncia alla cattedra che gli è stata assegnata perché le polemiche dei giorni scorso hanno minato quella serenità che egli ritiene alla base dell’insegnamento. Nell’occasione Scattone ribadisce la sua innocenza per l’omicidio di Marta Russo, per il quale ha scontato la pena cui è stato condannato.

“La mia innocenza, sempre gridata – aggiunge Scattone – è pari al rispetto nei confronti del dolore della famiglia Russo. Ho rispettato, pur non condividendola, la sentenza di condanna. Quella stessa sentenza mi consentiva, tuttavia, di insegnare. Ed allora sarebbe stato da Paese civile rispettare la sentenza nella sua interezza”. “