UltimaEdizione.Eu  > 

Dopo l’abbattimento del leone Cecil, le compagnie aeree Usa non imbarcano più trofei di caccia

Dopo l’abbattimento del leone Cecil, le compagnie aeree Usa non imbarcano più trofei di caccia

Tre compagnie aeree americane, Delta, United ed American Airlines, hanno annunciato che non imbarcheranno più sui loro aerei trofei di caccia, come teste di leone, di rinoceronti, o di leopardi, elefanti o bufali. Non è stata rilasciata alcuna spiegazione ufficiale, ma è chiaro che la decisione è collegata al recente caso del famoso leone Cecil abbattuto nello Zimbawe da un cacciatore incallito, il dentista americano Walter Palmer del Minnesota.

Il leone Cecil costituiva una grande attrazione turistica ed era diventato un po’ il simbolo del Parco Nazionale dello Hwange del paese africano dove era seguito dagli scienziati dell’Università di Oxford.

C’è chi sostiene che Il Palmer ha pagato 50.000 dollari per cacciare Cecil ma sembra che lui fosse convinto di fare una cosa assolutamente regolare.