UltimaEdizione.Eu  > 

Donna polacca condannata a Gorlice per aver sterminato per errore 2 milioni di api con i pesticidi

Donna polacca condannata a Gorlice per aver sterminato per errore 2 milioni di api con i pesticidi

Per combattere una forte invasione di zanzare nel 2010 aveva usato troppi pesticidi, uccidendo però due milioni di api. E’accaduto in Polonia dove per questo “apicidio di massa” una donna è stata condannata a quattro mesi di carcere con la condizionale. La donna, Joanna S., era la responsabile di una campagna comunale per lo sterminio delle zanzare. E’ stata giudicata colpevole di aver utilizzato pesticidi senza la necessaria autorizzazione del ministero della Salute.

“Il programma antizanzare avrebbe potuto uccidere delle persone”, ha detto Lucjan Furmanek, capo dell’associazione degli apicoltori a Gorlice, nel sudest della Polonia. “Spero che la decisione del tribunale impedisca altri disastri ambientali scervellati”, ha aggiunto. La sentenza di Gorlice spiana la strada a una richiesta di risarcimento civile da parte degli apicoltori per la moria di api seguita alla campagna di disinfestazione dalle zanzare del 2010. Un’alluvione nella vicina città di Biecz, quell’anno aveva causato una insolita proliferazione di zanzare nelle acque stagnanti.

Veronica Gabbuti