UltimaEdizione.Eu  > 

Deciso No degli svizzeri al “salario equo”, la maggioranza degli abitanti dei 26 cantoni proprio non lo vuole.

Deciso No degli svizzeri al “salario equo”, la maggioranza degli abitanti dei 26 cantoni proprio non lo vuole.

In Svizzera c’è stata una bocciatura decisamente formale: niente “salari” equi”, così ciascuno, nella stessa azienda, potrà continuare a guadagnare ciò che vuole. O meglio, ciò che, per un motivo o per un altro, il vertice” in piena autonomia decide di corrispondergli. Per assurdo anche 10 mila volte di più, o anche ben oltre, del collega che in azienda è pagato con lo stipendio più basso. L’iniziativa popolare “per salari equi” con lo scopo di stabilire un rapporto massimo di 1 a 12 fra la retribuzione più alta e quella più bassa in una stessa azienda è così miseramente naufragata. La proposta è stato respinta dalla maggioranza dei 26 cantoni che compongono la Confederazione Elvetica.

RomaSettRed