UltimaEdizione.Eu  > 

Decine di morti in Congo per un tentativo di colpo di stato fallito.

Decine di morti in Congo per un tentativo di colpo di stato fallito.

A Kinshasa, la capitale della Repubblica democratica del Congo avrebbero respinto  gli attacchi armati portati contro l’aeroporto, una caserma e la sede della televisione di stato. Secondo le dichiarazioni ufficiose di alcuni funzionari governativi si sarebbe trattato di assalti organizzati dai seguaci del  leader religioso Paul Joseph Mukungubila cui l’esercito avrebbe risposto anche attaccando una chiesa piena di fedeli del reverendo a Lubumbashi nella regione del Katanga. Qui, a cira 2500 chilometri dalla capitale,  sarebbero stati uccisi circa 16 insorti.

Gli assalitori della televisione, circa 70,  erano inizialmente riusciti ad occupare l’emittente e a mettere in onda un messaggio contro il presidente Joseph Kabila, insediato nel 2001 dopo l’assassinio di suo padre Laurent. Poi, uccidendo una quarantina di assalitori, i militari sono riusciti a rioccupare il centro televisivo.

Secondo le autorità il tentativo di golpe non avrebbe provocato alcuna vittima tra i civili.

RomaSettRed