UltimaEdizione.Eu  > 

Dal sottosviluppo al digitale. Tanzania: registrati i neonati con il cellulare

Dal sottosviluppo al digitale. Tanzania: registrati i neonati con il cellulare

Dal sottosviluppo al digitale: la Tanzania lancia un programma per far registrare i nuovi nati utilizzando il cellulare, in modo che il governo possa pianificare meglio una serie di attività che vanno da quelle per la salute, all’istruzione e ad altri servizi pubblici.

L’operatore sanitario che assiste alla nascita invierà tutti i dati richiesti ad una banca dati centrale in modo che in poche ore possa poi essere rilasciato un certificato di nascita del bambino.

L’iniziativa è gestita in collaborazione con l’anagrafe, l’UNICEF e una società di telecomunicazioni.

Fino ad oggi, la Tanzania ha avuto uno dei tassi più bassi di registrazione di chi viene al mondo di tutta l’Africa: circa l’80 per cento dei suoi abitanti non hanno certificati di nascita.

Il governo prevede di registrare circa un milione di bambini anni prima della fine di quest’anno e il 90 per cento di tutti i neonati entro i prossimi cinque anni.

Secondo l’Unicef sono circa 300 milioni i bambini al mondo sprovvisti del certificato di nascita.