UltimaEdizione.Eu  > 

Crisi di tutte le Borse. Spread a 245 Non c’entra niente la situazione italiana

Borse in calo dappertutto. Lo spread risale leggermente, a 245, ma resta sempre al di sotto di quella soglia del 250 considerato un limite “psicologico” che misura le reazioni dei mercati finanziari a questo o a quel provvedimento politico o economico adottato nel nostro Paese.

Comunque, i “provincialotti” che non mancano mai sono ben che serviti. Tutte le borse mondiali soffrono: Londra -0,5 per cento, Parigi -1,16 per cento, Francoforte 0,87% per cento e Piazza Affari, la peggiore d’Europa solo dopo quella di Madrid, con l’indice Ftse Mib che perde l’1,8%. Debole anche l’avvio di Wall Street: il Dow Jones scivola sotto quota 15.000 per la prima volta dal 5 luglio scorso. Tokyo ha perso il 2,63 per cento, Hong Kong ha chiuso in discesa del 2,2 per cento e Shanghai è giù dello 0,62 per cento.

Non è dunque la politica italiana a far ruotare il mondo…