UltimaEdizione.Eu  > 

Corte europea: se mandate mail durante il lavoro, la vostra azienda può controllarle

Corte europea: se mandate mail durante il lavoro, la vostra azienda può controllarle

Secondo la Corte europea dei diritti dell’uomo, i datori di lavoro possono controllare i messaggi privati ​​dei loro dipendenti se inviati sia tramite sistemi di web mail, sia via chat, durante l’orario di lavoro.

La Corte è giunta a questa conclusione affrontando il caso di un impiegato che aveva spedito un messaggio su Yahoo Messenger mentre si trovava al lavoro e letto da un suo superiore.

Il lavoratore in questione, un ingegnere della Romania licenziato nel 2007, si era rivolto alla Corte sostenendo che sarebbe stato violato  il diritto alla riservatezza della propria corrispondenza, ma secondo i giudici europei sarebbe stato lui a sbagliare perché durante gli orari di lavoro non era autorizzato a scrivere messaggi personali.