UltimaEdizione.Eu  > 

Continua Mafia Capitale. Arrestato Luca Gramazio. Arresti in mezza Italia

Continua Mafia Capitale. Arrestato Luca Gramazio. Arresti in mezza Italia

Altri 44 arresti sono scattati per la seconda parte dell’operazione Mafia Capitale che ha scoperchiato il peso delle organizzazioni criminale romane in alcuni settori che coinvolgevano anche le istituzioni pubbliche di Roma, come quelle che gestivano i campi di accoglienza degli immigrati.

In manette questa volta Luca Gramazio, esponente di Forza Italia in Consiglio comunale e figlio dell’ex parlamentare, Domenico, già finito nei guai per le vicende della sanità laziale. Luca Gramazio si era dimesso da Capogruppo di Forza Italia nel Consiglio regionale del Lazio non appena scattò la prima fase dell’indagine che ha portato all’arresto del famoso estremista di destra Massimo Carminati che praticamente reggeva le fila del cosiddetto “Mondo di mezzo”, termine che stava a definire l’attività delinquenziale romana gestita da lui e da un nutrito gruppo di politici, amministratori locali ed ex estremisti neofascisti.

Gli arresti di questa nuova fase dell’indagine sono in corso anche in provincia di Rieti e Frosinone, oltre che a Catania ed Enna in Sicilia e a L’Aquila per l’Abruzzo per associazione per delinquere ed altri reati.
Le accuse della procura distrettuale antimafia di Roma riguardano i reati di associazione di tipo mafioso, corruzione, turbativa d’asta, false fatturazioni, trasferimento fraudolento di valori ed altro.