UltimaEdizione.Eu  > 

Con la Messa celebrata sulla spiaggia di Copacabana al freddo e a tratti con la pioggia Papa Francesco davanti a 500 mila fedeli ha aperto la Giornata Mondiale della Gioventù

Con la Messa celebrata sulla spiaggia di Copacabana al freddo e a tratti con la pioggia  Papa Francesco davanti a 500 mila fedeli ha aperto la Giornata Mondiale della Gioventù

E così il gioro tanto atteso è arrivato. Sulla immensa spiaggia di Copacabana, simbolo di Rio assieme alla statua del Cristo Redentore che troneggia dall’alto sulla città, Papa Francesco ha celebrato la Messa che ha sancito l’apertura ufficiale della “Giornata Mondiale della Gioventù”. Presenti oltre 500 mila persone, nonostante ci fosse cattivo tempo e non è mancata la pioggia. Al rito, presieduto dall’arcivescovo di Rio de Janeiro Joao Orani Tempesta, hanno preso parte circa 250 vescovi provenienti da tutto il mondo. Presente sulla spiaggia di Rio de Janeiro trasformata per l’occasione in sagrato anche il segretario di Stato vaticano, Tarcisio Bertone.

aaapapa2I fedeli sono sono cominciati ad affluire moltissime ore prima dell’inizio della Messa papale celebrata da Papa Bergoglio. Molti sono giunti attrezzati di tende, materassi e coperte per proteggersi dal freddo e dalle pioggia normali in questo periodo laggiù, sull’altra sponda dell’Oceanno Atlantico. In Brasile, infatti, nell’opposto emisfero del globo terrestre rispetto a noi, è inverno. Un inverno senz’altro più mite a quello delle nostre parti, ma pur sempre inverno.

Intanto cresce l’attesa per la visita di Papa Francesco al santuario di Aparecida, a 170 chilometri da San Paolo, dove è stato trovato un ordigno, seppur di rudimentale fabbricazione, il giorno dell’arrivo in Brasile del Pontefice. Ma il maltempo sta creando qualche preoccupazione tra le autorità brasiliane e vaticane che sovraintendono al viaggio papale. Intanto è già stato deciso che Papa Francesco si recherà al santuario in aereo e non in elicottero, come era stato originariamente previsto. L’inverno dell’emisfero meridionale sta infatti facendo si che il Brasile si trovi in queste ore in mezzo ad un’ondata di freddo molto intenso che ha colpito soprattutto le zone meridionali del paese,

Enrico Massidda