UltimaEdizione.Eu  > 

Cina: caccia ai cobra velenosi, fuggiti da allevamento

Cina: caccia ai cobra velenosi, fuggiti da allevamento

Caccia in Cina ai cobra fuggiti da un allevamento illegale. Si tratta di circa 50 serpenti della specie “monocolo” altamente velenosi ancora il libertà dopo che, per motivi ancora da scoprire, si sono sparsi fuori dei recinti della struttura che li stava allevando nel distretto Liuhe nei pressi di Nanchino nello scorso mese di agosto.

In realtà, i serpenti scomparsi in un primo momento erano circa 200, ma 150 di loro sono stati catturati o uccisi.

I serpenti sono ancora piccoli, lunghi circa 20 centimetri, e la cosa li rende un po’ meno pericolosi rispetto a quanto sarebbero da adulti. In questo caso il loro morso sarebbe davvero fatale per ogni essere umano.

Il loro allevamento è finalizzato alla utilizzazione in una ampia varietà di medicine cinesi tradizionali.

Nella fattoria in questione vengono utilizzate oltre 1.820 uova cobra e di queste se ne sono schiuse  1500 un paio di mesi fa. La fuga è stata scoperta solamente perché  un abitante del villaggio vicino ha scoperto e ucciso uno dei serpenti dell’allevamento.

Le autorità hanno intanto arrestato il proprietario dell’allevamento clandestino, dopo aver confermato che le fughe di serpenti da allevamenti non sono affatto rare in Cina. Sempre nello scorso mese di agosto, altri 23 cobra sono scappati da un allevamento nel Sichuan.