UltimaEdizione.Eu  > 

Cefalù: cinghiali aggrediscono due anziani. Lui muore dissanguato. Lei chiama aiuto. Una “piaga” delle zone agricole

Cefalù: cinghiali aggrediscono due anziani. Lui muore dissanguato. Lei chiama aiuto. Una “piaga” delle zone agricole

Coppia di anziani coniugi aggredita da un branco di cinghiali sulle colline sopra Cefalù, in Sicilia, dopo che gli animali selvatici avevano presa di mira i loro cani per salvare i quali sono intervenuti. Ma l’uomo, Salvatore Rinaudo, di 77 anni, è scivolato ed è stato aggredito dai cinghiali che hanno poi fatto lo stesso anche con la moglie intervenuta in sua difesa.

Rinaudo è successivamente morto dissanguato per le gravi ferite provocate dai cinghiali, prima che potessero giungere i soccorsi. Anche la moglie è stata aggredita ed stata ricoverata in ospedale.

Da molto tempo, come del resto accade in molte altre parti d’Italia, alcuni sindaci della zona, così come di tutte le Madonie, stanno segnalando la situazione di pericolo creata dal numero crescente di cinghiali che scorrazzano liberamente dappertutto.

Sul fatto è intervenuta la Coldiretti segnalando che ci si trova dinanzi ad una vera e propria “emergenza nazionale provocata dal proliferare senza controllo degli animali selvatici che distruggono i raccolti agricoli, sterminano gli animali allevati, causano incidenti stradali per un totale stimato in quasi 100 milioni di euro nel 2014, senza contare i casi in cui è stata messa in pericolo la vita delle persone”.