UltimaEdizione.Eu  > 

C’é la “plastica” nell’Universo anche al di fuori della Terra

C’é la “plastica” nell’Universo  anche al di fuori della Terra

C’è la plastica anche nel resto dell’Universo. Questa la conclusione cui si potrebbe giungere dopo aver saputo che la sonda Cassini della Nasa ha trovato il propilene su Titano, la più grande delle lune di Saturno. Il propilene é una sostanza chimica usata come componente della plastica dei contenitori atti a conservare il cibo e in altri prodotti di consumo.

Si tratta della prima individuazione di un ingrediente plastico al di fuori della Terra. Una piccola quantità di propilene è stata trovata nella bassa atmosfera di Titano dal Cirs (Composite Infrared Spectrometer), strumento ai raggi infrarossi che riesce a misurare il calore emesso da Saturno e dalle sue lune.

Questa scoperta risponde a un mistero risalente già alle prime osservazioni della sonda Voyager 1 degli anni Ottanta. Voyager aveva identificato nell’atmosfera di Titano la presenza di molti idrocarburi, le sostanze chimiche che compongono il petrolio e altri combustibili fossili sulla Terra.
saturno
Su Titano, gli idrocarburi si formano per l’influenza della luce sul metano, il secondo gas più abbondante della sua atmosfera. Una volta liberate, queste sostanze possono formarne di nuove grazie ai possibili collegamenti con gli atomi di carbonio. Tra queste sostanze si aggiunge adesso anche il propilene, che fino ad oggi non era stato identificato.

Red