UltimaEdizione.Eu  > 

Carlo Lizzani, uno dei registi della “vecchia guardia” è morto a Roma, dove era nato il 3 aprile del 1922

precipitando dal terzo piano della sua abitazione, nel quartiere Prati della Capitale. Si pensa possa trattarsi di suicidio. Fu regista, sceneggiatore, attore, e critico cinematografico. Fu autore della “Storia del cinema italiano”. Lizzani è stato sceneggiatore nel periodo neorealista di autori come Vergano, De Santis, Rossellini e Lattuada. Il suo esordio dietro la macchina da presa risale a 1950 con il documentario Nel Mezzogiorno qualcosa è cambiato. L’anno dopo diresse il suo primo film, “Achtung! Banditi!”.

Red