UltimaEdizione.Eu  > 

California: violenti incendi seminano terrore

California: violenti incendi seminano terrore

In California, violenti incendi  seminano il terrore costringendo centinaia di persone a lasciare le proprie abitazioni sulle montagne al nord di Los Angeles. Le zone interessate superano una superficie di oltre 10 mila ettari sopra i quali si è creata una consistente cappa di fumo. Le fiamme si stanno allargando ulteriormente.

Particolarmente colpita la zona di Sand Canyon vicino alla città di Santa Clarita dove forti venti stanno favorendo il diffondersi delle fiamme  verso la foresta nazionale di Angeles

Circa 300 persone sono state evacuate proprio nei pressi di Santa Clarita ma il fumo ha raggiunto anche Pasadena e Glendale dove alcune strutture pubbliche, come le piscine, sono state chiuse a causa sia per il  fumo sai per la cenere che cade.

Gli incendi sono favorite dalle alte temperature e dai venti e secondo i meteorologi le condizioni che concorrono alla diffusione delle fiamme  sono destinate a mantenersi.

Circa 900 vigili del fuoco sono impegnati a combattere le fiamme, aiutati da elicotteri e aerei che lanciano  acqua, liquidi ritardanti e antincendio.

aereo antincendio

In tutta la Contea di Los Angeles Vice 1.000 case sono considerate  in pericolo, ma se la situazione peggiorasse il loro numero potrebbe salire fino a 45.000, per lo più nella valle di San Fernando.

In California gli incendi sembrano diventare sempre più frequenti e distruttivi negli ultimi anni. Anche lo scorso settembre del 2015 CLICCA QUA  migliaia di abitazioni furono sfollate e molte distrutte dalle fiamme, seguendo di poco lo sviluppo di altri focolari nel precedente agosto CLICCA QUA  quando 13 mila persone dovettero lasciare le proprie case messe a forte rischio.