UltimaEdizione.Eu  > 

Calcio Supercoppa: la Juve cala il poker, Lazio travolta

Calcio Supercoppa:  la Juve cala il poker, Lazio travolta

La 26a edizione della Supercoppa Italiana si tinge di bianconero in una serata di dominio assoluto degli uomini di Conte. I quattro gol rifilati ai biancocelesti delineano perfettamente l’attuale gap tra le due squadre. Generosa ma imballata la Lazio di Petkovic. L’attacco laziale tutto sulle spalle di Klose non ha dato i frutti sperati e il centrocampo scelto da Petkovic ha sofferto non poco il gioco mnemoico del trio Marchisio-Pirlo-Vidal. Tre moschettieri con la palla sempre incollata al piede. La coppia Tevez-Vucinic ha affilato le lame in vista del campionato e ha messo più volte in difficoltà il reparto difensivo dei biancocelesti. Prima della fine dei primi quarantacinque minuti la Juve ha trovato anche la rete del vantaggio, grazie a un guizzo dell’enfant prodige Pogba, appena entrato in campo dopo l’infortunio di Marchisio e decisivo nello spianare la strada verso la vittoria.

aaasupercoppa2Nei primi minuti della ripresa la Lazio ha cercato di trovare il pareggio ma luce si è spenta troppo presto senza riaccendersi più. Dal 52′ al 56′ minuto è iniziato lo Juventus show firmato Chiellini, Lichtsteiner e Tevez.  Tre gol in quattro minuti che hanno mandato al tappeto un avversario ormai alle corde. Inutile l’ingresso in campo di Floccari e la scelta di passare a una fase tattica più offensiva da parte di Petkovic. Fiato corto e una Juventus troppo forte hanno reso vana l’impresa miracolosa di ridare vita a un finale già scritto. L’orgoglio biancoceleste ha comunque ruggito alla ricerca della rete della bandiera, ma alla Juve di questa sera è bastato controllare e gestire tutta la parte finale della gara per portare a casa l’ennesimo trofeo della gestione Conte.

A meno di una settimana dall’inizio della nuova stagione, la Lazio dovrà leccarsi le ferite e meditare di muoversi sul mercato per rinnovare una rosa troppo stretta per pensare di competere ad alti livelli per tutto il campionato. La nuova Juventus inzia già a fare paura. Sempre più affamata, sempre più determinata.

E’ lo stile Conte e negli occhi dei suoi giocatori brilla una voglia di vincere capace di far tremare chiunque.  La serie A è avvertita.

Gianluigi Zamponi