UltimaEdizione.Eu  > 

Bruxelles: vasta operazione nel centro città che resta in stato d’assedio

Bruxelles: vasta operazione nel centro città che resta in stato d’assedio

Una imponente operazione condotta da polizia e dalle forze speciali belghe è stata organizzata nel pieno centro di Bruxelles. Questo avviene a poche ore di distanza dall’annuncio da parte di Charles Michel, il Primo ministro belga, che il livello di sicurezza nell’intero paese, in particolare a Bruxelles, sarebbe restato al massimo anche per la notte e domani. Questo significa che le linee della metropolitana resteranno chiuse, così come le scuole.

La popolazione è stata quindi ancora invitata a non recarsi nel centro della capitale dove molti centri commerciali ed esercizi pubblici sono rimasti chiusi per due giorni e lo resteranno fino alla fine dello stato di allarme provocato dalla possibilità, secondo le autorità molto alte, che siano in circolazione alcuni terroristi in grado di replicare a Bruxelles quanto organizzato a Parigi lo scorso 13 novembre.

A questo riguardo, secondo le voci che circolano, sarebbero tra sei e dieci le persone ricercate . Tra di esse, ovviamente, Salah Abdeslam, il jihadista dell’Isis che, dopo la strage di Parigi, si è dato alla fuga e sembra essersi rifugiato proprio a Bruxelles.

Il fratello del terrorista lo ha ancora una volta invitato a consegnarsi alla polizia. A suo avviso Salah non aveva mai dato segni di radicalismo e sarebbe stato suggestionato da cattivi consiglieri.