UltimaEdizione.Eu  > 

Brutte notizie per la nostra agricoltura: Putin estende il blocco dei prodotti agricoli ed alimentari Occidentali

Brutte notizie per la nostra agricoltura: Putin estende il blocco dei prodotti agricoli ed alimentari Occidentali

Il presidente russo Vladimir Putin ha deciso di allungare di un anno il divieto d’importazione dei prodotti alimentari provenienti dai paesi occidentali, in particolare europei. Una bruttissima notizia per la nostra agricoltura e la nostra industria di trasformazione agro-alimentare.

Si tratta di una decisione assunta in risposta alle sanzioni che l’Unione europea e gli Stati Uniti hanno imposto alla Russia in relazione alla profonda crisi intervenuta con l’Ucraina che ha anche preso le forme di una vera e propria guerra combattuta tra il Governo ufficiale di Kiev e le milizie indipendentiste russe della parte più orientale dell’Ucraina.

Il divieto all’importazione colpisce praticamente tutti i prodotti alimentari provenienti dagli Stati Uniti, dalla Ue, dall’Australia e del Canada e giunge proprio all’indomani della decisione di Stati Uniti e Nato di dislocare nei paesi più orientali dell’Unione europea centinaia di carri armati, mezzi blindati e pezzi di artiglieria pesante in più rispetto alla dotazione odierna.

Jens Stoltenberg, il segretario generale della Nato, ha dichiarato che l’alleanza non ha alcuna intenzione di dare corso ad una corsa agli armamenti con la Russia, ma intende contrastare le “azioni aggressive” di Mosca in Ucraina. A suo avviso, contrariamente a quanto sostiene Mosca, non si tratta di alcun “ritorno ai peggiori giorni della Guerra Fredda”.