UltimaEdizione.Eu  > 

Bressanone: Novità infrastrutture Autostrada A22

Bressanone:  Novità infrastrutture Autostrada A22

Dare valenza architettonica alle opere ingegneristiche che attraversano il territorio facendole divenire tutt’uno con l’ambiente che lo circonda. Questo è il nuovo trend che a breve interesserà la zona di Bressanone con la messa in opera di tre progetti davvero faraonici presentati in occasione di una serata informativa organizzata con il Comune di Bressanone e l’Autobrennero Spa.

Si parte con una delle priorità che da anni non fa chiudere occhi a migliaia di cittadini: le tanto sospirate barriere antirumore che costeggiano autostrada e ferrovia. Carlo Costa, direttore tecnico generale dell’A22, ha spiegato come in un tratto di sette chilometri all’altezza del tratto urbano di Bressanone verranno realizzate sei nuove barriere anti-rumore per uno sviluppo complessivo di 4.925 metri che sommate alla barriera integrata esistente in carreggiata nord dell’A22 copriranno complessivamente 5.316 metri, ovvero tutta la città di Bressanone, eliminando così definitivamente ogni problema di inquinamento acustico in quanto anche le vecchie barriere saranno sostituite.

Il secondo progetto, senza dubbio quello più spettacolare e all’avanguardia dal punto di vista ingegneristico, riguarda il nuovo sovrappasso di Albes. L’attuale sovrappasso infatti è un vecchio prefabbricato come se ne incrociano tanti lungo l’autostrada e risalenti agli anni ’70. Sulle sue ceneri sorgerà un’autentica opera d’arte con un ponte costituito da un impalcato sospeso con stralli asimmetrici e una campata unica da 80 metri per un’altezza di 57 metri e completo di due corsie con rispettivi marciapiedi.

“Presumiamo che entro il mese di novembre potranno essere avviate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori e che i lavori potranno essere avviati nel corso della primavera 2014 – ha spiegato Costa – In questo caso la durata prevista per i lavori sarà di 365 giorni”.

BARONE casellobressInfine, il terzo progetto riguarda il completamento del casello autostradale di Bressanone Sud, dove, verso la fine dell’anno o all’inizio del prossimo, saranno avviate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori, che dureranno 440 giorni. Il progetto, in ballo da anni, prevede finalmente l’ingresso e l’uscita in autostrada sia da nord che da sud in entrambe le direzioni di marcia dell’A22, cosa che, fino ad oggi, è possibile solo in parte.

Enrico Barone