UltimaEdizione.Eu  > 

Beirut: strage contro Hezbollah. 37 i morti. 181 i feriti. In precedenza Israele li bombarda a Damasco

Beirut: strage contro Hezbollah. 37 i morti. 181 i feriti. In precedenza Israele li bombarda a Damasco

Sale ancora il numero dei morti provocati  in una zona di Beirut controllata dalle milizie sciite libanesi degli Hezbollah da un duplice attentato suicida condotto in mezzo alla folla di una strada molto affollata. Segnalate al momento 37 persone uccise e 181 feriti, di cui alcuni in condizioni disperate. La cosa fa ritenere che il bilancio della strage, condotta a pochi metri di distanza dall’ospedale degli sciiti libanesi, sarà destinato ad aggravarsi.

La notizia segue di poche ore quella sull’attacco aereo portato da Israele per bombardare i depositi di armi delle milizie degli Hezbollah nelle adiacenze all’aeroporto di Damasco. Secondo le voci che circolano tra i sostenitori del Governo siriano tutti gli impianti colpiti sarebbero finiti distrutti.

Le autorità israeliane hanno però rifiutato di fare ogni commento su questo che sarebbe il primo attacco portato da propri aerei in Siria dopo quello dello scorso 31 ottobre, quando una decina di aerei da guerra israeliani hanno bombardato nei pressi del confine Libano-Siria, nella regione dei monti Qalamoun.

In quella occasione sarebbe stato preso di mira un convoglio di armi destinato ai combattenti di Hezbollah.