UltimaEdizione.Eu  > 

Baghdad: 55 morti ed un gran numero di feriti, probabilmente più di 150, sono stati provocati

nel corso di nuova ondata di attentati che hanno preso di mira la capitale dell’Iraq. La maggior parte delle esplosioni sono state provocate da autobombe collocate in quartieri abitati in prevalenza da sciiti.

Non vi è stata ancora alcuna rivendicazione ma si ritiene che gli attenati siano stati organizzati dal cosiddetto “Stato Islamico dell’Iraq”, emanazione locale di al-Qaida.

L’esplosione più devastante è avvenuta nel quartiere orientale di Sadr City, dove un’autobomba ha praticamente distrutto un piccolo mercato di ortaggi provocando la morte di sette persone ed il ferimento di altre 16.

Più di 4.500 persone sono state uccise dallo scorso aprile.

Red