UltimaEdizione.Eu  > 

Attacco aereo anti Isis fa oltre 50 morti tra i civili in Siria

TOPSHOTS
Syrian men react following an airstrike by Syrian government forces in Maaret al-Numaan on October 18, 2012. Syrian regime warplanes launched a new wave of strikes on the northwestern town of Maaret al-Numan, seized by rebels last week, an AFP correspondent reported.  AFP PHOTO/BULENT KILIC

Un attacco aereo condotto nel nord della Siria contro gruppi degli estremisti islamici Isis da parte della coalizione guidata dagli Usa avrebbe causato la morte di più di 50 civili nel nord del Paese, secondo quanto rene noto da Londra l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Il raid aereo ha preso di mira gli insorti dello Stato islamico raggruppati nel villaggio di Birmahle, nella provincia di Aleppo, che è la seconda città della Siria, dove sembra che ancora altre persone sono rimaste intrappolate sotto le macerie.

Secondo l’Osservatorio, la campagna aerea avrebbe provocato finora la morte di più di 2.000 persone di cui 1.922 combattenti tra le file del Califfato islamico.

Tra le vittime sarebbero sette bambini ed altre 13 persone risultano ancora disperse. I bombardamenti in Siria finora sono stati effettuati anche da aerei del Canada, Bahrain, Arabia Saudita, Giordania e gli Emirati Arabi Uniti.