UltimaEdizione.Eu  > 

Arrestato Cipriano Chianese considerato l’ideatore della Terra dei Fuochi e delle ecomafie

Arrestato Cipriano Chianese considerato l’ideatore della Terra dei Fuochi e delle ecomafie

Terra dei fuochi. Le manette scattano per Cipriano Chianese, un avvocato legato al clan dei casalesi, ritenuto l’inventore ed il gestore del traffico dei rifiuti in Campania. Le indagini  protrattesi per due anni, da quando l’attenzione della Direzione distrettuale antimafia si è focalizzata,  sulle attività giudicate illecite dell’avvocato campano .

Chianese è ritenuto dagli inquirenti  figura chiave nel traffico  illegale dei rifiuti. A lui, infatti, facevano capo alcune società come la Resit e la Setri che gestivano la discarica di Giugliano, a Napoli, considerata una vera e propria bomba ecologica.

L’avvocato Chianese, legato ad ambienti di Forza Italia, nelle cui liste era stato candidato nel 1994 ,  era già stato al centro di procedimenti giudiziari in passato.  Nel 1993 era stato destinatario di una misura cautelare, ma poi assolto dal Tribunale  partenopeo. Nel 2003 era stato coinvolto in una nuova inchiesta per la quale era  stata sequestrata preventivamente un’azienda attiva nel trattamento dei rifiuti ambientali. Chianese in quell’occasione era stato rinviato a giudizio per disastro ambientale e avvelenamento di falde acquifere.

Questa volta,grazie alle indagini condotte dal PM della Dia di Napoli,  Giuseppe Linares, per Chianese   e per il suo collaboratore Carlo Verde è scattato l’arresto. Secondo i magistrati i due avrebbero costretto con modalità mafiose i titolari della  Mary Trans, società che si occupa anche del trasporto dei rifiuti urbani e speciali,  a cedere quote e gestione dell’azienda a suo fratello Francesco,collaboratore di giustizia.

Enrico Barone