UltimaEdizione.Eu  > 

Archeologi spagnoli scoprono a Luxor mummia egiziana di 3600 anni fa

Archeologi spagnoli scoprono a Luxor mummia egiziana di 3600 anni fa

Eccezionale scoperta a Luxor, in Egitto, da parte di un gruppo di archeologi spagnoli di una mumma egiziana che risale a 3.600 anni fa. La mummia si trovava all’interno di un sarcofago in legno decorato con disegni di piume. Lo ha annunciato il ministero delle Antichità del Cairo, che ha precisato che la scoperta è avvenuta nell’antica città di Luxor.

Il sarcofago, lungo due metri e profondo cinquanta centimetri, era in condizioni tutto sommato buone e i colori ancora lucenti. Il ministro delle Antichità, Mohamed Ibrahim, ha spiegato che i disegni di piuma sono una rarità sulle bare antiche.

“Il sarcofago risale alla 17 esima dinasta (1600 avanti Cristo)”, ha dichiarato Ali El-Asfar, il capo del dipartimento delle antichità, “Il suo proprietario potrebbe essere stato un importante statista, secondo quanto sembrerebbe da un esame preliminare del sarcofago e delle sue iscrizioni”.

La squadra di archeologi spagnoli, che lavora a Luxor da 13 anni, aveva scoperto lo scorso anno il sarcofago in legno di un bambino di cinque anni che risale alla diciassettesima dinastia.

RomaSettRed