UltimaEdizione.Eu  > 

Arabia Saudita: giustiziato principe per omicidio

Arabia Saudita: giustiziato principe per omicidio

Un principe è stato giustiziato in Arabia Saudita per aver ucciso un uomo durante una rissa tre anni fa nella capitale Riyadh. Si tratta di Turki bin Saud al-Kabir sulla cui esecuzione non sono stati resi noti ulteriori dettagli anche se è risaputo che la maggior parte delle condanne a morte sono eseguite nelle prigioni saudite con la decapitazione.

La famiglia della vittima ha rifiutato l’offerta in denaro, il cosiddetto “prezzo del sangue”, con la quale avrebbero ricevuto una compensazione in cambio della mancata esecuzione della condanna a morte.

Il principe è la persona 134 esima ad essere messo stato a morte quest’anno nel paese arabo. L’esecuzioni a carico dei componenti del circolo reale non sono molto frequenti. Uno dei casi più noti resta quello di Faisal bin Musaid al Saud, che nel 1975 assassinò suo zio, il re Faisal.

La maggior parte delle persone giustiziate in Arabia Saudita sono condannati per omicidio e traffico di droga.  47 persone sono state messe giustiziate per “terrorismo” in un solo giorno nello scorso mese di gennaio. Tra di loro il religioso sciita sceicco Nimr al-Nimr CLICCA QUA.