UltimaEdizione.Eu  > 

Amazon porta in tribunale autori di false recensioni a favore dei loro prodotti

Amazon porta in tribunale autori di false recensioni a favore dei loro prodotti

Amazon ha annunciato l’avvio, dinanzi al tribunale di Seattle, di un’azione legale contro 1.114 persone che avrebbero inviato commenti falsi da collocare sul suo sito web.

Il gigante della vendita on line, infatti, sostiene che la propria reputazione è stata danneggiata da “false, fuorvianti e non autentiche” recensioni pagate dai venditori inserzionisti che cercano di migliorare l’immagine dei loro prodotti.

Amazon nella propria denuncia cita una serie di siti web che a partire dallo scorso mese di aprile sono stati utilizzati per inserire in rete recensioni artefatte.

Amazon non ha ancora identificato i responsabili, ma ha scoperto che costoro si procuravano le false recensioni pagando un minimo di 5 dollari.