UltimaEdizione.Eu  > 

Alzheimer: con “navigazione” in un labirinto virtuale si può scoprire chi è predisposto

Alzheimer: con “navigazione” in un labirinto virtuale si può scoprire chi è predisposto

Secondo dei ricercatori tedeschi il Morbo di Alzheimer può essere diagnosticato con decenni d’anticipo eseguendo un test definito di “realtà virtuale” sulle persone dell’età compresa tra i 18 e i 30 anni che vengono fatti “navigare” in un labirinto virtuale al fine di controllare le funzionalità di alcune cellule cerebrali.

Al termine del test ci sono altissime probabilità di scoprire, e con fortissimo anticipo, se esiste un rischio concreto dell’insorgenza di una delle malattie più devastanti dei nostri tempi e quale giovane possa, eventualmente, sviluppare l’Alzheimer e intervenire il prima possibile.

La ricerca è stata condotta dal Centro tedesco per le Malattie Neurodegenerative di Bonn.