UltimaEdizione.Eu  > 

Altri morti in Iraq. 11 in varie parti del Paese. 750 gli uccisi a Settembre. 4.500 in dieci mesi

Altri morti in Iraq. 11 in varie parti del Paese. 750 gli uccisi a Settembre. 4.500 in dieci mesi

Altra giornata di sangue in Iraq. Complessivamente, in varie parti del paese e con modalità diverse, sono rimaste uccise 11 persone e decine e decine altre ferite. A Tarmiyah, a nord di Baghdad, i militanti hanno fatto saltare per aria quattro case di appartenenti alle forze di polizia e a soldati, mentre le persone ci dormivano dentro. Quattro persone sono state uccise, tra cui un soldato. 15 i feriti.

A sud-est della capitale, una bomba in un mercato ha ucciso una persona e provocato il ferimento di altre otto, mentre una bomba magnetica é stata collocata sulla macchina di un dipendente del Ministero dell’energia elettrica, uccidendolo.

Una bomba ha ucciso un civile a Baiji, a nord di Baghdad, mentre altri terroristi attaccavano un posto di blocco nei pressi della città, lasciando due loro uomini armati ed un soldato morti sul terreno.
bombe bagdad 1
Uomini armati hanno attaccato il convoglio di scorta un politico di Baquba, a nord di Baghdad, uccidendo una delle sue guardie e ferendone due.

Così il bilancio della scia di sangue tra la gente irachena si sta allargando. Solo nel mese di Settembre sono state uccise 740 persone. A 4.550 morti é salito invece il bilancio totale dei primi dieci mesi dell’anno.

Red