UltimaEdizione.Eu  > 

Altre nubi sulla Cancellieri: spuntano i verbali di Salvatore Ligresti e della figlia Jonella

Altre nubi sulla Cancellieri: spuntano i verbali di Salvatore Ligresti e della figlia Jonella
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Neppure il tempo di tirare il fiato per lo scampato pericolo della sfiducia e sul ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri si addensano nuove ombre. Spuntano, infatti, quasi a sorpresa sul caso “Fonsai-Ligresti” nuove carte che la riguardano. Provengono nientedimeno che dai verbali dell’inchiesta dove il patron Salvatore racconta ai magistrati della sua raccomandazione a Silvio Berlusconi, allora capo del Governo, perché l’amica Annamaria, sebbene con l’incarico in scadenza, fosse mantenuta nell’incarico di Prefetto di Parma. La “raccomandazione” sortì l’effetto voluto. Il caso Cancellieri sembra così tutt’altro che chiuso.

1cancellieri52E allora ecco l’Annamaria, appena reduce di una forte difesa alla Camera sui sui contestatissimi interventi per Giulia Ligresti e i contatti con la famiglia inquisita pronta a spiegare di non aver mai ricevuto alcun aiuto, tantomeno dall’amico Salvatore Ligresti, per il semplice motivo che la cosa non fosse suo costume richiederla, soprattutto in un caso come quello dal momento che avrebbe tranquillamente potuto ottenere incarichi ben più importanti della conferma a Prefetto di Parma.

Le carte nelle mani dei magistrati parlano anche di molto altro, come dell’intervento, sempre di Salvatore, per promuovere la carriera del presidente dell’Isvap Giancarlo Giannini. Lo avrebbe riferito 1cancellieri55agli inquirenti Lionella Ligresti che ha ricevuto la concessione degli arresti domiciliari.

Jonella Ligresti ha raccontato anche che Marco Cardia, il figlio dell’ex presidente della Consob, Lamberto Cardia (oggi presidente delle Ferrovie), fu preso come consulente di Fondiaria, nonostante non si trattasse proprio di “un luminare del Diritto”. Nell’interrogatorio del 17 dicembre 2012, Jonella, infatti, afferma: “A un certo punto mio padre decise che fossero dati degli incarichi a Marco Cardia, un avvocato figlio del presidente della Consob. Marco Cardia l’ho conosciuto e non mi è parso un luminare del Diritto”.

Riccardo Marini

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.