UltimaEdizione.Eu  > 

Alluvione attorno a Roma. Gente sui tetti a Tivoli. 3 morti nel Centro sud

Alluvione attorno a Roma. Gente sui tetti a Tivoli. 3 morti nel Centro sud

Una vera e propria alluvione ha colpito i dintorni di Roma e una estesa area del Centro sud della Penisola. Tre i morti segnalati. Uno a Frosinone finito in una voragine, un secondo colpito da un Fulmine e Tagliaccozzo ed una donna a l’Aquali a causa travolta da un muro che ha ceduto.

Grossa emergenza nei pressi di Roma, a Tivoli, in particolare, dove è straripato l’Aniene prima di dove il fiume si getta nel Tevere. L’acqua è cresciuta così tanto per le violente piogge delle ultime ore che quattro operai si sono dovuti arrampicare sul tetto di un capannone per non essere travolti dalle acque.

Altre due persone sono state costrette a trovare rifugio sul tetto della loro abitazione sempre nei pressi di Tivoli dove l’esondazione del fiume ha sconvolto l’intero territorio.

In entrambi i casi si sono dovute allertare  varie squadre dei Vigili del Fuoco con mezzi speciali ed hanno avuto bisogno dell’intervento da parte di un elicottero.

Situazioni fortemente critiche sono segnalate in altre zone in prossimità della Capitale, come è stato nel caso di Lunghezza, dove si trova un importante svincolo autostradale  da dove passano sia l’Autostrada per l’Aquila, sia la bretella della Milano Napoli che consente al traffico di evitare il Grande Raccordo Anulare di Roma. Altri disagi segnalati anche in un ampia zona dei Castelli romani.