UltimaEdizione.Eu  > 

Alitalia va in Brasile a fare GOL: e così nasce un forte accordo commerciale con l’ importante vettore aereo brasiliano

Alitalia va in Brasile a fare GOL:  e così nasce un forte accordo commerciale  con l’ importante vettore aereo brasiliano

Il primo passo del “piano industriale” 2013-2016 di Alitalia. Un accordo commerciale con la compagnia brasiliana “GOL”, oltretutto nome significativo e portatore di speranza e di successi. “GOL Linhas Aereas Inteligentes”, con sede a Sao Paulo, dispone di una flotta di 115 Boeing 737 (ne sono stati intanto ordinati altri 108 tutti di nuova generazione) e di 5 Boeing 767. GOL, il cui nome completo è “GOL Transportes Aéreos S.A.”, è stata fondata nel 2001 ed è il secondo operatore aereo del Brasile. Fa parte di una holding quotata presso la Borsa di New York e di quella di San Paolo.

L’apertura di nuove destinazioni, soprattutto in Sud America ma anche in diversi stati del Centro, sino a Panama, e il conseguente aumento di frequenze e quindi di possibilità per i viaggiatori, permetterà ai passeggeri Alitalia di raggiungere più facilmente nuove e già esistenti destinazioni. L’accordo tra Alitalia e GOL è stato firmato a San Paolo dagli Amministratori delegati delle due compagnie, Gabriele Del Torchio e Paulo Sergio Kakinoff.

AZ2L’intesa con la compagnia GOL rappresenta, quindi, il primo determinante atto del progetto di sviluppo della rete intercontinentale di Alitalia previsto dal nuovo Piano Industriale, da attuare tramite il rafforzamento delle partnership commerciali esistenti e l’avvio di nuovi accordi con importanti compagnie. Lo sviluppo delle attività intercontinentali di Alitalia previsto dal piano sarà supportato anche dall’ampliamento della flotta a lungo raggio con l’entrata in servizio di 6 nuovi aerei entro il 2016.

Il nuovo accordo fra Alitalia e GOL rafforza decisamente la presenza di Alitalia in Brasile, dove la Compagnia italiana opera già voli diretti da Roma Fiumicino verso San Paolo e Rio de Janeiro effettuati con Boeing B777 e Airbus A330. Tutti velivoli sono configurati nelle nuove tre classi di servizio Magnifica, Classica Plus e Classica. L’accordo appena siglato sarà operativo subito dopo l’approvazione delle competenti Autorità Brasiliane.

AZ9GOL Linhas Aéreas Inteligentes detiene oltre un terzo della quota di mercato domestico brasiliano, contendendo la leadership a TAM. GOL, che opera anche con il marchio della nuova Varig, effettua 970 voli giornalieri su un network di 95 destinazioni in 10 Paesi, distribuiti in America Latina, Caraibi e USA. Il Brasile rappresenta per Alitalia un mercato in continua crescita. Nel 2012, la nostra compagnia di bandiera ha trasportato in Brasile oltre 357.000 passeggeri, con un incremento del 78 per cento rispetto alla nascita di Alitalia CAI, avvenuto, come si ricorderà, nel gennaio 2009. Nell’analogo periodo ha registrato una crescita dei ricavi del 114 per cento, passando dai 54 milioni di euro del 2009 ai 116 milioni di euro del 2012.

Grazie all’accordo con GOL, i passeggeri di Alitalia, oltre a disporre delle numerose destinazioni della compagnia Brasiliana in partenza dall’hub di San Paolo e dallo scalo di Rio de Janeiro, potranno accumulare miglia per l’omonimo programma AZ20edizione 2013-15 anche sui voli operati dalla compagnia brasiliana, e di accumulare punti SMILES per i passeggeri di GOL che volano con Alitalia. Alitalia è, inoltre, l’unica compagnia aerea ad offrire ai propri passeggeri in Brasile la possibilità di acquistare a rate, fino a 12 mesi senza alcun interesse, i biglietti per i voli dell’intero network.

“E’un giorno molto importante per Alitalia – ha dichiarato Gabriele Del Torchio, Amministratore Delegato di Alitalia – e noi con questo accordo gettiamo le basi della nostra crescita sul mercato intercontinentale e diamo il via allo sviluppo del nuovo Piano Industriale. GOL rappresenta una Compagnia molto forte in Brasile, mercato per noi fondamentale perché in continua crescita e con una rilevante presenza della comunità italiana”. Poi l’Ad Del Torchio ha tenuto a precisare: “Anche in un momento difficile come quello che sta attraversando il trasporto aereo, con questo accordo Alitalia manifesta la voglia di intraprendere un cammino di crescita e di sviluppo, e lo fa orgogliosa di mostrare con passione nel mondo il meglio del nostro Paese“.

Enrico Massidda